Vai al contenuto

M+

Cut up

CREAZIONI PER RITAGLIO
Un set per ricostruire un processo creativo attraverso le immagini
L’allestimento con ampi spazi e alte pareti ha rappresentato lo spazio del dialogo per parole e immagini fra Massimo Nadalini e Cardo. Il tema era il progetto “Cut-up”, superfici ceramiche di design che andavano raccontate attraverso immagini, proiezioni e elementi fisici. Il set ha richiesto di sfruttare tutte le potenzialità degli oltre 1000 mq del teatro di posa di Oryoki.

Cut-up è una tecnica letteraria, nata con il dadaismo, che sfrutta la coesistenza di porzioni diverse di materia e texture. L’ispirazione di questo progetto affonda qui le sue radici, nel mescolare frammenti fino a produrre un nuovo senso logico, presente ma a volte nascosto. Per imitazione della medesima tecnica, abbiamo costruito il racconto dell’esperienza creativa di una collezione in gres porcellanato a tutta massa. Tramite dei tagli e dei flash che si affiancano uno all’altro, passo dopo passo, con inquadrature che sono colpi di scalpello sulla pietra. Come chi realizza la posa scrive inconsapevolmente una nuova storia, così il montaggio si snoda sulla composizione casuale, ma non troppo, di moduli visivi in forma di mosaico.
Riproduci video

M+

Cut up

CREAZIONI PER RITAGLIO
Un set per ricostruire un processo creativo attraverso le immagini
L’allestimento con ampi spazi e alte pareti ha rappresentato lo spazio del dialogo per parole e immagini fra Massimo Nadalini e Cardo. Il tema era il progetto “Cut-up”, superfici ceramiche di design che andavano raccontate attraverso immagini, proiezioni e elementi fisici. Il set ha richiesto di sfruttare tutte le potenzialità degli oltre 1000 mq del teatro di posa di Oryoki.

Cut-up è una tecnica letteraria, nata con il dadaismo, che sfrutta la coesistenza di porzioni diverse di materia e texture. L’ispirazione di questo progetto affonda qui le sue radici, nel mescolare frammenti fino a produrre un nuovo senso logico, presente ma a volte nascosto. Per imitazione della medesima tecnica, abbiamo costruito il racconto dell’esperienza creativa di una collezione in gres porcellanato a tutta massa. Tramite dei tagli e dei flash che si affiancano uno all’altro, passo dopo passo, con inquadrature che sono colpi di scalpello sulla pietra. Come chi realizza la posa scrive inconsapevolmente una nuova storia, così il montaggio si snoda sulla composizione casuale, ma non troppo, di moduli visivi in forma di mosaico.
Riproduci video
BRAND VISUAL IDENTITY

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies clicca sul pulsante preferenze.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi